Esperienze lavorative nel Curriculum - come inserirle e cosa scrivere

Autore: Alessia De Leonardis

La sezione che elenca le tue esperienze lavorative nel curriculum vitae fornisce informazioni dettagliate delle mansioni che hai ricoperto in passato, delle opere di volontariato e dei tuoi progetti. Questo è il vero cuore del tuo curriculum, e più anni sei stato impiegato, più decisioni dovrai prendere su cosa includere e cosa tralasciare in questa sezione.



Esperienze Lavorative
Esperienze Lavorative: come scrivere un Curriculum

Ogni campo relativo alla tua esperienza lavorativa e di volontariato dovrebbe essere chiaro e conciso. Ciò, tuttavia, non risulta sufficiente per una corretta compilazione. È necessario descrivere nel modo corretto, ad un potenziale datore di lavoro, quali erano le tue responsabilità, quali abilità hai sviluppato, quali sono i tuoi punti di forza e quali obiettivi hai raggiunto.


Quante esperienze lavorative è necessario elencare?

In genere, un curriculum vitae contiene informazioni sugli ultimi 10-15 anni della tua carriera professionale. Oltre tale lasso di tempo, non è necessario includere dettagli a meno che le posizioni ricoperte non siano rilevanti per la mansione per la quale ti stai candidando.

Non devi includere tutti i lavori che hai svolto, soprattutto se hai diversi anni di esperienza. Valuta quali sono i lavori che si adattano alla storia che stai cercando di raccontare al responsabile delle Risorse Umane, e inseriscili enfatizzando le competenze che corrispondono a quelle che l'azienda sta cercando.

In alcuni settori, fare riferimento ad un'esperienza che risale a più di 10 o 15 anni può risultare addirittura dannoso per il candidato. Ad esempio, in ambito digitale, è sconsigliato inserire lavori incentrati su tecnologie più vecchie e obsolete.

Ad esempio:
Se ti stai candidando per la posizione di Social Media Manager in un'azienda, potrebbe risultare controproducente inserire un'esperienza di gestione del social Google+, non più disponibile da luglio 2020, a meno che non vi siano stati effettivi vantaggi in termini di risultati. Farlo potrebbe comunicare il mancato desiderio di aggiornare le proprie competenze.


Cosa includere nella sezione esperienze lavorative del curriculum vitae?

Le tue precedenti esperienze lavorative sono un buon indicatore di come gestirai la tua futura mansione. Questa sezione, tuttavia, non è solo un elenco dei tuoi lavori precedenti, ma ha lo scopo di evidenziare come è avvenuta la tua crescita, oltre a fornire la sensazione di essere una persona ambiziosa e desiderosa di imparare.

Quando descrivi le tue esperienze lavorative nel Curriculum Vitae, racconti al Recuiter il tuo percorso professionale, e il modo in cui lo fai ti qualifica (o squalifica) per il passo successivo nel processo di assunzione.

L'opzione migliore, quindi, è menzionare esperienze lavorative che siano pertinenti, o adattate in modo specifico, alla posizione per cui stai facendo domanda di candidatura, così da poter evidenziare aspetti rilevanti che possano presentarti all'azienda. Non devi includere tutti i lavori che hai svolto, soprattutto se hai diversi anni di esperienza o hai lavorato in campi non correlati.


In che modo inserire i tuoi lavori nella sezione delle Esperienza lavorative

Una volta determinato quali esperienze lavorative inserire, compila ogni paragrafo inserendo la posizione ricoperta, il nome dell'azienda, le date di assunzione e brevi descrizioni delle tue responsabilità lavorative, arricchite da parole chiave e elenchi puntati.

Il miglior formato di curriculum vitae per chi cerca lavoro è il formato cronologico inverso, il che significa che dovresti iniziare dalla tua esperienza lavorativa più recente per poi andare a ritroso nella tua carriera professionale.
Se hai ricoperto più mansioni lavorative in un'azienda nel tempo, elenca ogni lavoro con le sue date e l'esperienza pertinente. Questo andrà ad evidenziare il tuo percorso, mostrando come, grazie alle tue capacità, hai ricevuto promozioni e nuove responsabilità.
Stage, lavori estivi e lavori temporanei, oltre alle posizioni a tempo indeterminato, possono essere tutti inclusi in questa parte del tuo curriculum vitae.

Suggerimento:
Quando compili il tuo Curriculum Vitae, la prima voce da inserire nel paragrafo della tua singola esperienza lavorativa dovrebbe essere la mansione ricoperta.
Quando un responsabile delle risorse umane prende visione del tuo Curriculum Vitae ricerca le informazioni rapidamente, ed evidenziando il "titolo di lavoro" nel paragrafo lo agevolerai nella lettura. Per semplificare le cose, utilizza il nome esatto citato nell'annuncio di lavoro.


Esempio:
Social Media Manager
LeoSeo group
06/2014 - 10/2018

> Descrizione del lavoro e risultati


Scrivere le descrizioni dei lavori del curriculum vitae

Descrivi le tue responsabilità in modo conciso, concentrandoti su quelle abilità e punti di forza che possiedi e che hai identificato come importanti per il quel campo.
Evita di commettere l'errore di elencare semplicemente le attività svolte ed utilizza questa sezione per evidenziare le tue capacità e i tuoi risultati. Dopotutto, il Responsabile delle Risorse Umane sa già quali sono i tuoi compiti. Quando possibile, quantifica i tuoi risultati con l'uso di numeri, importi, valori in euro e percentuali.

Esempio:
× "Gestione comunicazione orientata alla vendita"
✔ "Gestione comunicazione orientata alla vendita con aumento degli ordini mensili sull'E-Commerce del 40% in tre mesi."

Se desideri evidenziare maggiormente questi risultati sul tuo Curriculum Vitae, puoi scegliere di separarli, usando i punti elenco, dalla descrizione delle tue responsabilità lavorative.

Tuttavia, se ricoprivi una posizione che non consentiva di ottenere dei risultati quantificabili, come ad esempio il cameriere in un ristorante o il cassiere, puoi semplicemente elencare le responsabilità legate al tuo ruolo.

Suggerimento:
Quando esponi i risultati ottenuti cerca di limitare le informazioni a 3 o 4 punti di elenco. I paragrafi lunghi possono risultare difficili da leggere e rendere la sezione relativa all'esperienza lavorativa troppo disordinata.


Fa attenzione alle date di lavoro

Non ricordi il giorno esatto in cui sei stato assunto? Non importa. Il formato standard per le date nel curriculum vitae è mm/aaaa, ovvero mese ed anno. Se il lavoro che stai inserendo nel tuo Curriculum Vitae è ancora in corso, puoi utilizzare la dicitura "Presente"

Esempio:
05/2016 - Presente

Ricorda, però, di aver cura di inserire informazioni coerenti e veritiere. I responsabili delle risorse umane svolgono spesso ricerche online nei confronti dei candidati verso cui hanno un interesse. Poni attenzione alle date inserite sui social media lavorativi, come LinkedIn, o su siti per la ricerca di lavoro che potrebbero contenere copia di un vecchio Curriculum Vitae.


Sii ordinato

La prima regola da seguire quando scrivi le tue esperienze lavorative nel Curriculum Vitae è mantenere il documento semplice in termini di stile e formattazione. Qualunque sia il formato che scegli per il tuo Curriculum Vitae, assicurati di essere coerente e mantenere lo stile in tutto il documento. Sfrutta l'uso del grassetto e del sottolineato per evidenziare le parole chiave.


Non hai esperienze lavorative da inserire?

Se stai facendo domanda per un lavoro ma sei inoccupato, non spaventarti. Se sei un neolaureato è probabile che un Responsabile delle Risorse Umane non si aspetti di leggere un'intera pagina di esperienze lavorative.

Ma ci sono alcune cose che puoi valutare di includere in questa sezione, come, ad esempio, progetti extracurriculari, universitari o personali. Anche le attività di volontariato dicono molto su di te: oltre a dimostrare il tuo impegno nel sociale, possono aiutarti a rafforzare le qualifiche chiave e dimostrare che sei la risorsa di cui l'azienda necessita.
Puoi anche far riferimento a premi e riconoscimenti ottenuti nel tuo percorso formativo. I premi e riconoscimenti, infatti, sono risultati importanti che dimostrano che hai ottenuto buoni risultati nella tua carriera scolastica, e che hai gestito le responsabilità che ti sono state assegnate con successo.



TAGS: Come scrivere CV



Post Utili:

Altre informzioni sul mondo del Lavoro le trovate nel Blog di Curriculum Vitae, con molte notizie, guide su come compilare il CV e molti esempi di Curriculum gia compilati.